13/12/2020

In questo articolo parliamo di un argomento importantissimo per chiunque abbia un sito web: il Pixel di Facebook.

Gli annunci di Facebook sono uno strumento essenziale per promuovere la tua azienda. Puoi far vedere il tuo lavoro alle persone giuste, far conoscere loro le tue offerte, ampliare la tua lista e fare vendite.

Quello che non puoi fare, se non hai installato il Pixel di Facebook, è capire quali annunci funzionano meglio e impostare campagne pubblicitarie indirizzate specificamente alle persone che hanno visitato il tuo sito Web.

è pertanto fondamentale installare il Pixel di Facebook nel tuo sito e in questo articolo ti mostrerò come farlo in modo semplice e veloce. 

Cos'è il Pixel di Facebook e a cosa serve

Il Pixel è semplicemente un codice JavaScript che tiene traccia di alcuni eventi che avvengono sul tuo sito web e li memorizza per essere riutilizzati nelle campagna Facebook.

Gli eventi possono essere i più disparati dalla PageView (Visualizzazione di pagina) al Purchase (Acquisto). Puoi vedere tutti gli eventi dalla pagina ufficiale di Facebook.

Sia il pixel che gli eventi possono essere installati sull'intero sito o pagine specifiche, per esempio il Purchase sarà solo sulla Thank You page accessibile dal cliente che ha appena effettuato l'acquisto di un determinato prodotto.

Pertanto il Pixel di Facebook serve a:

  • Monitorare le campagne di advertising su Facebook, anche in termini di ROI (return on investment).
  • Far raccogliere a Facebook i dati necessari ad ottimizzare le campagne in base agli obiettivi scelti.
  • Creare un pubblico personalizzato come ad esempio quello deii visitatori del sito, sottoscrittori della newsletter, acquirenti, ecc.
  • Suddividere più precisamente gli annunci.
  • Impostare eventi di conversione anche sul click dei pulsanti

Entriamo ora nella parte più pratica e vediamo come installare il Pixel, non ti preoccupare non è nulla di impossibile!

Creare il Facebook di Pixel

Prima di creare un pixel ti consiglio, se ancora non l'hai fatto di attivare un account del Business Manager di Facebook. Il business manager è creato per gestire pagine, inserzioni, pixel e tutto ciò che riguardano le attività di business possibili con Facebook.

Una volta creato vai su Impostazioni del Business Manager > Origini dei Dati > Pixel e clicca sul pulsante Aggiungi

Si aprirà un finestra dove dovrai indicare il nome del Pixel e il sito dove lo andrai ad installare (opzionale)

Clicca su Continua e poi su Configura il Pixel ora

Successivamente, vedrai alcune opzioni su come aggiungere il pixel di Facebook al tuo sito web. Scegli l'opzione Installa manualmente il codice da solo :

A questo punto dovresti visualizzare il codice di monitoraggio Pixel di Facebook:

Tieni questo codice a portata di mano perché ne avrai bisogno nel passaggio successivo, se ci clicchi sopra verrà copiato automaticamente negli appunti.

Installare il Pixel di Facebook su WordPress

Arrivato a questo punto hai il codice del pixel copiato negli appunti. Adesso ci sono varie opzioni per mettere questo script sul tuo sito WordPress:

  • modifica della pagina header.php e l'inserimento nel tag <head>
  • usare funzionalità già presenti nel tema 
  • utilizzare plugin specifici.

Il primo punto lo salterei a piè pari, non andrei a modificare le pagine del tema. Per questo ti indico due possibili modi per installare il pixel, tramite funzionalità del tema che usi o tramite plugin.

Funzionalità del tema

Un tema ben sviluppato ha quasi sicuramente la funzionalità che permette di inserire script nell'header, in questa guida ti mostro come farlo con due super temi: Astra Pro e Thrive Theme Builder.

Astra Pro

Astra Pro permette di attivare i Layout Personalizzati ovvero parti di codice JavaScript o Html che puoi agganciare in qualsiasi parte del tuo sito sfruttando gli hook di WordPress.

Nell'esempio dell'immagine ho creato un Layout personalizzato con lo script del pixel e l'ho messo nell'Header di WordPress, in tutte le pagine per tutti gli utenti.

Ugualmente puoi creare Layout Personalizzati per inserire gli eventi in determinate pagine, basta definire la regola di visualizzazione.

Thrive Theme Builder

Ho già parlato di Thrive Theme Builder, qui ti mostro come è semplice inserire il Pixel di Facebook.

Come già detto anche nella recensione di Thrive Membership usa questo tema se utilizzi tutta la suite di Thrive, in questo modo avrai tra le mano uno strumento potentissimo per il tuo marketing. Puoi tranquillamente usare la suite al posto di ClickFunnels.

Detto questo una volta installato il tema si attiverà Thrive Dashboard dalla quale potrai andare a inserire gli script di tracciamento tra cui il pixel di Facebook, cliccando sulla sezione Analytics & Scripts.

Accedete ad un pannello che vi permette di inserire i vostri script nell'head o nel body e decidere se utilizzarli solo per le landing page o anche per l'intero sito web.

Per gli eventi invece ogni pagina o articolo ha la stessa possibilità di caricare gli script attraverso la sezione Custom Script.

Utilizzare Plugin Specifici: Pixel Caffeine

Nonostante ci siamo molti plugin che possono esserti utili per l'installazione di script di tracciamento (vedi per esempio Insert Headers and Footers) in questa guida non voglio consigliarti altro che Pixel Caffeina.

Pixel Caffeine è un plugin gratuito di AdEspresso, un popolare strumento di Facebook Ads Manager.

I vantaggi dell'utilizzo di Pixel Caffeine rispetto ai metodi sopra descritti sono che puoi:

  • Crea segmenti di pubblico personalizzati in base alle azioni relative a WordPress direttamente dalla dashboard di WordPress.
  • Crea annunci dinamici di Facebook per WooCommerce, supponendo che tu stia utilizzando un negozio WooCommerce.
  • Monitorare facilmente le conversioni, comprese le integrazioni dedicate per WooCommerce e Easy Digital Download.

Se stai usando WordPress con Woocommerce, questa funzionalità è particolarmente utile.

Ma anche se gestisci solo un normale sito Web, la funzionalità del pubblico personalizzato può essere utile per gli inserzionisti Facebook più avanzati.

Prima di poter utilizzare il plugin, è necessario aver già creato un Pixel di Facebook (puoi seguire le istruzioni che ho indicato all'inizio dell'articolo).

Come configurare Pixel Caffeine

Per utilizzare il plugin Pixel Caffeine, installalo e attivalo come faresti con qualsiasi altro plugin.

Poi:

  • Vai alla nuova area Pixel Caffeine nella barra laterale della dashboard di WordPress
  • Vai alla scheda Impostazioni generali
  • Fare clic sul pulsante CONNESSIONE FACEBOOK (necessario se si desidera tutte le funzionalità bonus)

Dopo aver fatto clic su quel pulsante, vedrai un messaggio che dice che " Pixel Caffeine vorrebbe gestire la tua attività". Fare clic su OK :

Quindi, verrai reindirizzato alla dashboard di WordPress, dove potrai selezionare il tuo account pubblicitario e l'ID Pixel.

E questo è tutto! Il tuo Pixel di Facebook è ora attivo e funzionante.

Per sfruttare le funzionalità più avanzate di Pixel Caffeine, puoi utilizzare le schede per Segmenti di pubblico personalizzati e Conversioni / Eventi :

Come verificare se Facebook Pixel funziona

Dopo aver aggiunto il Pixel, devi fare un'altra cosa:

Assicurati che Facebook Pixel funzioni davvero!

Per farlo, installa l'estensione Facebook Pixel Helper Chrome .

Una volta attivata l'estensione per Chrome, visita il sito in cui hai installato il Pixel.

Se funziona, dovresti vedere qualcosa di simile quando fai clic sull'estensione:

Se vuoi conoscere altre utilissime estensioni di Chrome leggi 18 estensioni di Chrome per Blogger e proprietari di siti Web

Considerazioni Finali

Ed eccoci alla fine! Questo è tutto ciò che devi fare per aggiungere il Pixel di Facebook su WordPress. Goditi il remarketing, il monitoraggio delle conversioni e i segmenti di pubblico personalizzati e sfruttali al massimo per la tua attività.

Se hai dubbi o domande non esitare a scrivermi.

Se ancora non l'hai fatto seguici sulla nostra pagina Facebook ed iscriviti al gruppo di supporto e al canale YouTube.

Articoli Correlati

Novembre 20, 2020

Novembre 13, 2020

Ottobre 25, 2020

Sull'autore

Roberto Delisio

Sono più di 15 anni che lavoro alla realizzazioni di applicativi e siti web. Metto la mia esperienza a disposizione di chi ha necessità di sviluppare o gestire il proprio sito in Wordpress.

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
>

Scarica l'ebook per evitare e risolvere i 10 errori più comuni su WordPress

6 Condivisioni
Share6
Tweet
Share
Pin
WhatsApp