Creare un ecommerce su WordPress con WooCommerce

Vuoi creare un eCommerce utilizzando WordPress? In questa guida ti mostro, passo passo, come trasformare WordPress in un negozio online utilizzando uno dei migliori plugin gratuiti creati per questo scopo: WooCommerce

Vedrai come installare WooCommerce e configurarlo, come creare prodotti, quali possono essere i migliori temi da utilizzare per creare un eCommerce e quali le estensioni più utili.

Prima di tutto dominio e hosting

Il primissimo passo in qualsiasi processo di creazione di un sito Web è l'acquisto di un account di hosting, del nome di dominio e l'installazione di WordPress. Creare un eCommerce non fa eccezione.

Ci sono centinaia di aziende che vendono piani hosting e domini, noi ne abbiamo selezionate alcune, quelle che, al momento, pensiamo abbiano i migliori hosting per WordPress

Nella scelta dell'hosting sicuramente dovrai tener conto della tipologia di sito che stai creando, del numero di prodotti che intendi vendere e del volume di traffico.

La scelta perfetta potrebbe essere WPX Hosting o WPEngine, se invece cerchi qualcosa di più economico, per iniziare, puoi acquistare un piano da Siteground o A2Hosting.

Con l'acquisto di un piano hosting di solito viene anche fornito il dominio gratuito e il certificato SSL che come vedremo più avanti è fondamentale per creare un eCommerce.

Dopo l'acquisto dell'hosting installa WordPress.  Se non sai come fare c'è un'ottima guida su come installare WordPress su Siteground.

Quale tema scegliere per creare un eCommerce su WordPress

Ci sono migliaia di temi per WordPress, quale scegliere per creare un eCommerce con Woocommerce?

Sicuramente il tema deve supportare l'utilizzo del plugin e non deve creare problemi una volta online, non c'è nulla di peggio che avere un eCommerce che funziona male!

Dal mio punti di vista ci sono varie strade che puoi percorrere.

Puoi usare il tema sviluppato dagli stessi sviluppatori di Woocommerce: StoreFront.
La versione base è gratuita ma è possibile personalizzare il layout acquistando dal marketplace di Woocommerce i temi child o lavorando direttamente su StoreFront con l'aiuto di content builder come Elementor o Thrive Architect.

Un'altra possibilità è quella di usare temi come Divi di Elegant Themes, Astra o StudioPress. Per questi ultimi due puoi usare dei content builder come Elementor o Thrive Architect, mentre Divi usa Divi builder.

Come ultima opzione puoi scegliere tra i temi di ThemeForest, la metto per ultima perché quasi tutti utilizzano il Visual Composer di WPBakery che personalmente non amo, è pesante e complicato da usare, inoltre è molto limitato nella versione base. Io ne sconsiglio sempre l'utilizzo.

Installare Woocommerce

Come detto Woocommerce è un plugin di WordPress, per cui la procedura di installazione è la stessa identica degli altri plugin.

Se sei arrivato fin qui e non sai cos'è un plugin leggi subito Plugin di WordPress, cosa sono, a cosa servono e come installarli

Ti mostro, comunque, un rapido riassunto per la procedura di installazione.
Dal pannello di amministrazione vai su Plugin > Aggiungi Nuovo. Puoi scaricare il file dal sito di Woocommerce o cercare il plugin dalla barra di ricerca Cerca plugin.

Creare un ecommerce

L'installazione e l'attivazione crea due nuove voci di menu: Woocommerce e Prodotti.

Crea inoltre 4 pagine che serviranno per gestire il tuo negozio, la pagina di Shop, il Carrello, il Checkout e la pagina dell'Account.

Configurare Woocommerce

Subito dopo l'installazione si avvia in automatico la configurazione guidata composta dai seguenti 6 step;

  • Impostazioni del negozio
  • Pagamento
  • Spedizione
  • Consigliato
  • Attiva
  • Pronto!

Nei primi tre step configuri l'indirizzo del tuo negozio e la valuta che vuoi usare, i metodi di pagamento e i costi di spedizione. Insomma tutto ciò che è necessario per creare un eCommerce ed essere pronto ad iniziare la tua attività di vendita online.

Step 1

Indirizzo del negozio, valuta e tipo di prodotti che vendi.

Step 2

Imposta il metodo di pagamento con PayPal, e se accetti pagamento offline come assegni o contrassegno.

Step 3

Imposta i costi di spedizione.

Negli altri tre ti viene consigliata l'installazione di StoreFront, Jetpack e Mailchimp for Woocommerce, l'attivazione di Jetpack, l'inserimento dei prodotti e la personalizzazione del negozio. 

Step 4

Plugin consigliati. Puoi saltare questo step.

Step 5

Attivazione Jetpack. Puoi saltare questo step.

Step 6

Inserimento prodotti. Puoi importarli o creali da zero. Da qui andare direttamente alla personalizzazione del negozio.

Come riportato sotto le immagini, puoi tranquillamente saltare quelli che non ti interessano o saltare tutta la configurazione guidata e riprenderla in un secondo momento, direttamente dal pannello di amministrazione di WordPress.

Per fare questo o per modificare le impostazioni precedentemente inserite vai sulla voce di menu WooCommerce > Impostazioni e accedi al pannello di configurazione.

Vediamo voce per voce.

Generale

Da qui puoi configurare l'indirizzo del tuo negozio. Dalle Opzioni Generali puoi definire in quali paesi vendere e in quali paesi spedire, impostare la geolocalizzazione del visitatore, abilitare il calcolo delle imposte e decidere se e come utilizzare i codici promozionali.

Infine gestisci le impostazioni per la valuta.

Prodotti

Da qui definisci le impostazioni generali dei prodotti che andrai a caricare. WooCommerce mette a disposizione tre sezioni.

Generale. Abiliti il pulsante aggiungi al carrello anche negli archivi. Definisci le unità di misura e le impostazioni sui commenti e recensioni dei prodotti.

Inventario. Gestisci le impostazioni per l'inventario. La gestione delle scorte, le notifiche di prodotti in esaurimento la visualizzazione dei prodotti in magazzino.

Prodotti scaricabili. Imposti se con prodotti scaricabili deve essere eseguito un redirect o un download e se concedere l'accesso ai prodotti scaricabili dopo il pagamento.

Imposta

Da qui puoi definire le regole per applicare l'IVA ai tuoi prodotti. è possibile definire imposte differenti in base al paese da dove si effettua l'acquisto. Ci sono 4 sezioni messe a disposizione per gestire questi aspetti. In Opzioni Tasse decidi se i prezzi dei prodotti che andrai a inserire saranno già comprensivi di IVA e come calcolare e visualizzare le imposte.

Nelle altre tre sezioni puoi inserire i vari tipi di aliquote in base alla nazione del cliente.

Spedizione

Da qui puoi gestire le spese di spedizione. Hai tre sezioni messe a disposizione da WooCommerce.

Zone Di Spedizione. Creai zone geografiche a cui assegnare tariffe di spedizione. Quando crei la tariffa puoi scegliere da Tariffa unica, Spedizione gratuita, Ritiro in sede. Alla prima e terza assegni un valore in euro che sarà la spesa aggiuntiva che sosterrà il cliente all'atto dell'acquisto, mentre la Spedizione gratuita puoi impostarla in base all'utilizzo di un coupon o ad un ordine minimo o dalla combinazione di queste due condizione.

Opzioni di Spedizione. Puoi decidere se attivare le spese di spedizione da subito o dopo che è stato inserito l'indirizzo di spedizione. Se calcolarle in base all'indirizzo di spedizione o fatturazione.

Le Classi di Spedizione puoi usarle per raggruppare prodotti simili.

Pagamenti

I metodi di pagamento predefiniti sono

  • PayPal
  • Bonifico
  • Contrassegno
  • Pagamento con Assegno

Accedi alla loro configurazione dal pulsante Configura.

Il primo della lista è quello che appare pre-selezionato all'utente, puoi ordinarli trascinandoli su o giù. Ricordati che per attivare i pagamenti online devi avere un certificato SSL installato.

Se questi metodi ti sembrano pochi o non soddisfano le tue esigenze, non preoccuparti perché ne puoi aggiungere altri attraverso i plugin.

Account e Privacy

Questa sezione è molto importante,  da qui decidi come un utente può creare un account e come gestisci i suoi dati.  Con l'entrata in vigore del GDPR, la normativa europea sulla protezione dei dati, sono state aggiunte importanti funzionalità che permettono la corretta gestione dei dati.

Nella sezione privacy, infatti, oltre a impostare la pagina della privacy e i testi dell'informativa breve, devi definire anche e i tempi di memorizzazione dei dati dei clienti, che dovrai poi riportare sulla tua policy privacy.

Email

Da questa sezione imposti il layout e modifichi i contenuti delle email di notifica che arriveranno a te e al cliente.

Qui di seguito l'elenco delle email di notifica messe a disposizione da WooCommerce, il click del tasto Gestisci ti porta alla pagina di modifica.

La pagina di modifica delle singole email ti permette di modificare l'oggetto, l'intestazione e quale formato utilizzare per la email. Se vuoi modificarne il contenuto clicca sul pulsante in basso alla pagina Copia file nel tema e poi il pulsante Vedi Template. 

Come vedi, dall'immagine in basso, devi modificare direttamente il codice del template. Il mio consiglio è di metterci le mani solo nel momento in cui verifichi che ci sono problemi con il testo che viene inviato, altrimenti se non sei esperto/a e non è di vitale importanza non modificarle.

Tornando alla pagina Email, Opzioni di invio dell'email, hai inoltre possibilità di definire il nome del mittente e l'indirizzo email con il quale inviare.

Nella parte Template delle email, puoi modificare il layout scegliendo i colori, l'immagine dell'intestazione ed il testo nel Footer. Hai modo di vedere le modifiche cliccando su Anteprima del tuo template delle email.

Avanzato

Siamo arrivati all'ultima parte delle configurazioni di WooCommere, quella delle impostazioni avanzate. 

In Impostazione pagina definisci quale sono le pagine da utilizzare per il Carrello, il Checkout, l'Account e Termini e Condizioni. Puoi inoltre forzare il pagamento sicuro in HTTPS, ma come detto in precedenza devi avere un certificato SSL installato.

Ci sono poi le sezioni di pagina dedicate agli Endpoint. Essi sono testi aggiunti agli URL delle tue pagine per gestire azioni specifiche durante il processo di checkout. Devono essere univoci.

Non è necessario modificarli.

Le altre sezioni della pagina API Rest, Webhook e API Legacy servono per collegare il tuo negozio ad app esterno o integrare servizi di terze parti.

Inserimento dei prodotti

Non possiamo creare un eCommerce senza prodotti. Passiamo, quindi, a vedere come inserire i prodotti con WooCommerce e quali tipologie ci mette a disposizione.

Vai sulla voce di menu Prodotti->Aggiungi Nuovo.

Come vedi dall'immagine in basso l'inserimento del prodotto è molto simile a quello di un Articolo o Pagina. In più c'è la sezione dei Dati del prodotto,la Descrizione Breve e la Galleria Prodotti.

Per inserire un prodotti inizia mettendo il nome prodotto e la categoria.

Scegli un'immagine che verrà visualizzata nella pagina shop (immagine del prodotto) e una serie di immagini che verranno visualizzate nella pagina di dettaglio (galleria immagini).

Scrivi la Descrizione Estesa e la Descrizione Breve e poi vai alla compilazione dei Dati Prodotto.

WooCommerce mette a disposizione 4 tipologie di prodotti. Vediamo quando usarle e come configurarle.

Prodotto semplice

Un prodotto semplice è un prodotto, unico e autonomo che potrebbe essere necessario spedire al cliente. Per esempio potrebbe essere un libro, un ebook o un servizio. 

Non a caso ho fatto questi tre esempi, perché corrispondono ad un prodotto fisico, ad un prodotto virtuale e ad uno scaricabile. Come vedi dall'immagine puoi scegliere la sotto tipologia di prodotto spuntando o meno le caselle prodotto virtuale e prodotto scaricabile.

Le impostazioni del prodotto semplice includono:

  • Generale - Per configurare il prezzo di listino e di vendita del prodotto.
  • Inventario - Inserimento del codice SKU (unità di conservazione delle scorte) e gestione delle scorte.
  • Spedizione - Configurazione di pesi e dimensioni del prodotto e selezione della classe di spedizione.
  • Articoli collegati - Per scegliere con quali articoli fare up-sell e cross-sell. I primi vengono visualizzati nel dettaglio del prodotto i secondi in fase di Checkout. Vengono usati per invogliare l'utente ad acquistare di più.
  • Attributi: consente di aggiungere attributi al prodotto per una migliore descrizione dello stesso.
  • Impostazioni avanzate - Aggiunta di note di acquisto, ordini di menu e abilitazione delle recensioni

Se imposti un prodotto virtuale scompare la sezione Spedizione se è anche scaricabile vengono aggiunte delle voci nella sezione Generale:  l'url dei prodotti scaricabili, quante volte sarà possibile scaricarli, se il download scade e il tipo di imposta da applicare.

Gruppo di prodotti

Un gruppo di prodotti sono prodotti semplici riuniti per essere venduti insieme. Un gruppo di prodotti non ha un prezzo o un identificatore univoco a sé stante. I tuoi clienti possono acquistare anche solo uno dei prodotti nel gruppo di prodotti. Un esempio può essere un servizio di pentole. Possono acquistare tutto il servizio o pentole singole.

Una volta selezionata l'opzione Gruppo di Prodotti, la sezione Dati prodotto cambia per visualizzare solo i campi necessari a questa tipologia. Tutti gli altri campi che vedi in una semplice pagina di prodotto scompaiono.

Nella sezione Articoli collegati inserisci in Prodotti raggruppati i prodotti che faranno parte del gruppo. Il prezzo del prodotto è dato dalla somma dei prezzi dei prodotti che l'utente andrà a selezionare. Il risultato è qualcosa di simile all'immagine di seguito.

Prodotto esterno/affiliazione

Potresti voler creare un eCommerce di prodotti in affiliazione in questo caso puoi usare questa tipologia. I clienti che desiderano acquistare tali prodotti verranno reindirizzati all'URL specificato nelle impostazioni del prodotto. Non è necessario aggiungere dati specifici del prodotto nel tuo negozio, a parte il prezzo.

Prodotto variabile

Questa tipologia consente di aggiungere varianti allo stesso prodotto per creare un prodotto complesso e variabile. Ogni variazione del prodotto ha il suo prezzo, SKU, scorte disponibili ecc. Ad esempio una maglietta con diverse taglie e colori.

Puoi creare le variazione usando gli Attributi. Se vuoi creare attributi riutilizzabili per tutti i prodotti devi crearli attraverso la voce di menu Prodotti > Attributi. Gli attributi possono essere creati anche per singolo prodotto.

Immagina, quindi, di vendere delle magliette e aver creato gli attributi colore e taglia. Hanno valore rispettivamente Rosso, Giallo e L, XL. è possibile creare tutte le combinazioni tra questi attributi mettendo la spunta su Usato nelle variazioni, ogni combinazione sarà una variante del prodotto.

Per creare le combinazioni vai su Variazioni e scegli se crearle tutte o solo alcune che ti interessano. Nell'esempio ho eseguito il comando crea tutte le variazioni.

Come detto ogni variazione del prodotto ha la sua immagine, il suo prezzo il suo SKU e tutte le informazioni necessarie alla gestione del prodotto.

Se non caricherai l'immagine WooCommerce utilizzerà quella che hai caricato come immagine principale del prodotto.

Personalizzazione delle pagine

Vediamo ora come fare per personalizzare alcuni aspetti del tuo negozio. Dal pannello di amministrazione di WordPress vai su Aspetto > Personalizza. Dalla pagina che si aprirà, nel menu di sinistra, clicca su WooCommerce. Potrai personalizzare:

  • Avviso del negozio
  • Catalogo prodotti
  • Immagini del prodotto
  • Cassa (la pagina di Checkout)

Alcune estensioni molto utili

Come per WordPress anche per WooCommerce ci sono molti plugin che ne espandono le funzionalità. 

Alcuni di questi sono sviluppati dagli stessi creatori di WooCommerce e sono accessibili direttamente dalla Dashboard di WordPress da menu WooCommerce > Estensioni o dalla loro pagina ufficiale.

Vediamo alcuni dei plugin secondo me più utili sia sviluppati direttamente da WooCommerce che da terzi.

Ti permette di collegare facilmente il tuo negozio a Google Analytics. Ottieni informazioni dettagliate sugli eventi relativi al traffico e conversioni del tuo negozio in modo da poter migliorare la canalizzazione delle vendite e aumentare le entrate. 

Plugin utilissimo per gestire le scontistiche ed i coupon del tuo negozio. Ha anche un sistema di scontistica collegata alla condivisione sui social.

Potresti avere la necessità importare ed esportare prodotti, categorie ordini. Con questo plugin sarà molto semplice farlo, inoltre puoi filtrare i dati come meglio credi.

​Rendere WooCommerce multilingua

Se hai la necessità di creare un eCommerce multilingua puoi far riferimento a due plugin in particolare, WPML e Polylang, che rendono WordPress multilingua.

Per utilizzarli anche con WooCommerce devi installare un ulteriore ulteriori plugin

Considerazioni finali

Siamo giunti alla fine di questa guida e come hai visto per creare un eCommerce con WordPress la strada migliore è quella di utilizzare WooCommerce.

Qui ti ho dato le informazioni essenziali per iniziare, nell'utilizzo quotidiano vedrai che ci sono altre interessanti funzionalità da scoprire.

Se hai domande dubbi o curiosità scrivile nei commenti.

Seguici sulla nostra pagina Facebook ed iscriviti al gruppo di supporto.

Roberto Delisio

Sono più di 15 anni che lavoro alla realizzazioni di applicativi e siti web. Metto la mia esperienza a disposizione di chi ha necessità di sviluppare o gestire il proprio sito in Wordpress.

>
+1
Condividi
Tweet
Condividi
Pin
WhatsApp
0 Condivisioni