Tema gratis per WordPress o tema premium? Quale scegliere e perché.

In questo articolo vediamo le differenze che esistono tra un tema gratis per WordPress e uno a pagamento.

La scelta del tema è un momento cruciale nella realizzazione di un sito WordPress. Sopratutto per chi è agli inizi nell'utilizzo della piattaforma è una delle domande più urgenti a cui dare risposta. Generalmente il pensiero può essere questo "Perché pagare per avere un tema quando posso averne uno gratuito che funziona ugualmente?". In questa forma di pensiero l'unica discriminante è il prezzo che ovviamente detta anche la strada che verrà seguita: la scelta di un tema gratuito per WordPress.

Vista a breve termine è una scelta sensata perché permette di avviare un progetto riducendo al minimo i costi, ma a lungo termine potrebbe rivelarsi un boomerang che farà spendere più di quanto si sarebbe speso andando subito su una soluzione premium.

Tema gratis per WordPress - Pro e Contro

Ci sono varie fonti da cui scaricare temi gratuiti. In questo articolo mi riferisco a tutti i temi gratuiti che trovi nel repository di WordPress.org. Puoi facilmente trovare l'elenco dei temi gratuiti per WordPress dalla funzione di installazione del tema.

Non installare MAI temi gratuiti da fonti non sicure, considera che tutti i temi della directory di WordPress.org vengono controllati rigorosamente per evitare codice malevolo e non sicuro, che può rendere vulnerabile il tuo sito. Ci sono persone di grande talento nel team di revisione che esaminano e testano questi temi prima che siano inclusi nella directory. Puoi vedere i passi del processo di revisione della pagina ufficiale di WordPress

I pro di un tema gratis per WordPress

Vediamo quindi perché dovresti scegliere un tema gratuito.

  • è gratis. Puoi avviare il tuo progetto riducendo i costi iniziali 
  • È ben scritto. Come detto un tema della directory di WordPress è revisionato e approvato. Questo ti da una buona sicurezza che il tema sia scritto bene. Attenzione ricorda che la cosa non vale per temi scaricati da altre fonti!
  • È veloce. Scritto bene e con poche funzionalità rende il tema gratuito molto leggero, scattante e veloce.
  • È facile da usare. Le poche funzionalità a disposizione rendono l'apprendimento veloce e l'utilizzo molto semplice. 

I contro di un tema gratis per WordPress

Vediamo i contro nella scelta di un tema gratuito.

  • Funzionalità limitate. La maggior parte dei temi gratuiti ha funzionalità limitate, di solito per invogliare all'acquisto della versione pro.
  • Migliaia di installazioni. Alcuni siti gratuiti hanno migliaia di installazioni attive altri milioni! Questo vuol dire che troverai molti siti simili al tuo, vista la scarsa possibilità di personalizzazione.
  • Aggiornamenti non sicuri. Non voglio dire che non sono sicuri gli aggiornamenti ma che non è sicuro che il tema verrà aggiornato. Se non c'è dietro un'idea di business (vendita della versione pro) lo sviluppatore potrebbe mollare da un momento all'altro lasciando il tema senza aggiornamenti e rendendolo in poco tempo inutilizzabile.
  • Mancanza di supporto. Di solito lo sviluppatore offre un supporto molto limitato ed in molti casi nullo. Vale anche qui lo stesso discorso fatto nel punto precedente. Se oggi il supporto, seppur minimo, c'è, sarà così anche domani?
  • Nessuna garanzia. Vuol dire che se da un momento all'altro l'autore abbandona il tema non puoi aggrapparti a nessuna garanzia. 

Perché fanno temi gratis?

Per chi sviluppa un tema ci sono molti benefici a rilasciare una versione gratuita.
Aumentare la propria reputazione ed il proprio valore sul mercato avendo un portfolio più ricco, oppure fare esperienza nello sviluppo e migliorare la propria esperienza sulla piattaforma.

Un altro motivo per rilasciare un tema gratuito è di voler fare un upsell e vendere la versione Pro o le estensioni per sbloccare tutte le funzionalità. Generalmente è questo il punto dove arrivano, prima o poi, coloro che usano un tema gratuito.

Un'altra possibilità poco virtuosa è quello che lo sviluppatore crei il tema per nascondere ed utilizzare codice malevolo ed entrare in possesso di dati sensibili delle persone.

Se vuoi un tema gratis per WordPress che ti dia importanti funzionalità il mio consiglio è di utilizzare OceanWp con Elementor. Con una spesa di zero euro hai due strumenti spettacolari per iniziare la tua attività sul web e sopratutto supportati degli sviluppatori.

Tema premium per WordPress - Pro e Contro

I temi Premium WordPress hanno molto da offrire. Tuttavia, con tutti i temi premium sul mercato, dove ognuno dichiara di essere il migliore, può essere difficile scegliere quello giusto. Ci sono delle caratteristiche base che ogni tema dovrebbe avere che elenco nell'articolo Scegliere il giusto Tema per WorPress e personalizzarlo.

Un tema premium ha un prezzo che va dai 39$ ai 100$, diciamo che un buon prezzo è sui 60$.

I pro di un tema premium per WordPress

Vediamo i vantaggi dell'utilizzo di temi premium.

  • Supporto. Hai pagato, ed il supporto è garantito per un periodo che va da 6 mesi (ThemeForest) ad un anno. Finito il periodo si paga una piccola somma per il rinnovo. 
  • Qualità del design e personalizzazione. Il design è più ricercato e strutturato, hai inoltre più livelli di personalizzazione rispetto ad un tema gratuito 
  • Funzionalità estese.  Un tema premium ha molte funzionalità che puoi usare per il tuo progetto.
  • Codice di qualità. La qualità del codice non è una sicurezza assoluta, dipende dove acquisti il tema. Se acquisti la versione pro di un tema della directory di WordPress hai la certezza della revisione, come per un tema free. Se acquisti su altri market place cerca recensioni e commenti a riguardo del tema che ti interessa.
  • Più cura nei particolati. Lo scopo è vendere il prodotto e nel farlo pongono attenzione ai particolari.
  • Aggiornamenti continui. Sei abbastanza sicuro che avrai aggiornamenti per la risoluzione di bug o l'aggiunta di migliorie. Questo non è sempre vero per cui, sopratutto se acquisti su ThemeForest fai attenzione alla data dell'ultimo aggiornamento, se è troppo indietro porta la tua attenzione su altri temi. Per altri market place generalmente la licenza di aggiornamento è per un solo anno, dopo di che viene richiesto il pagamento di un rinnovo (update e supporto). Gli unici che non adottano questa politica al momento sono il team di ThriveThemes e di ElegantThemes, ovvero ti forniscono gli aggiornamenti a vita. Se ne conosci altri segnalali nei commenti.

I contro di un tema premium per WordPress

Vediamo gli svantaggi.

  • Prezzo. Hai un spesa in più da affrontare per partire con il tuo progetto
  • Minor numero di recensioni "spontanee". Mentre sulla directory di WordPress.org puoi trovare recensioni indicative sulla qualità di un tema gratuito, per i temi premium questo potrebbe essere più difficile. Fai sempre un ricerca su opinioni e commenti prima di acquistare un tema.
  • Eccessive funzionalità. A volte sono dotati di un numero eccessivo di funzionalità che per la maggior parte dei casi non servono ma che appesantiscono il tema rendendolo più lento.
  • Licenza. I prezzi di cui ho parlato poco fa sono relativi all'acquisto di un tema per un solo sito. Le licenze vengono vendute a pacchetti, ogni rivenditore ha le sue politiche ma ovviamente se vuoi utilizzare il tema su più siti devi pagare un prezzo maggiore. Inoltre c'è il discorso dell'utilizzo personale o per rivendita, anche in questo caso potrebbero esserci licenze differenti.
  • Rinnovo annuale per aggiornamenti o supporto. Ho già detto che la maggior parte dei rivenditori offre supporto e aggiornamenti per un tempo limitato concluso il quale viene richiesto il pagamento di una quota (inferiore al prezzo del tema) per il rinnovo

Ulteriori linee guida sulla scelta del tema premium

Non tutti i temi a pagamento sono eccezionali e qui voglio darti qualche altra indicazione su come non prendere una fregatura che può costarti tempo e denaro.

  • Scegli temi premium con garanzia soddisfatto o rimborsato di almeno un 15 giorni un mese.
  • Prima di acquistare un tema che ti interessa cerca opinioni e recensioni.
  • Verifica se hanno un sezione per la formazione con video che illustrano il funzionamento.
  • Fai un test di velocità di caricamento del sito.
  • Non cercare temi con milioni di funzioni, l'importante è che sia essenziale e veloce, ciò che ti serve di solito è quello che hanno tutti i temi.
  • Cerca di evitare temi con builder proprietari perché ti vincolano al loro utilizzo, vuol dire che se cambi tema dovrai rifare tutte le pagine.

Considerazioni finali

Un tema gratis per WordPress ha vantaggi e svantaggi... ma anche un tema premium ha vantaggi e svantaggi... quindi quale scegliere?

La risposta a questa domanda dipende da te, dalle tue esigenze e disponibilità. Se vuoi aprire un blog personale ed hai disponibilità limitate inizia con un tema gratuito. Come detto OceanWP è ottimo ed ha un folta community di utilizzatori.

Se invece vuoi partire con un eCommerce, ma hai pochi fondi usa Store Front, tema gratuito per WordPress realizzato per utilizzare al meglio Woocommerce.

Se, infine, sei una piccola azienda o vuoi avviare più velocemente il tuo business valuta subito l'utilizzo per una soluzione a pagamento. Se non sai da quali iniziare qui alcuni dei rivenditori che hanno temi validissimi e un ottimo supporto.

A questo punto non ti rimane che scegliere il tuo tema. 

Creare un sito e aprire un blog

Se sei agli inizi con WordPress sicuramente può interessarti la nostra guida su come creare un sito e aprire un blog. Una guida passo passo che ti mostra ogni passaggio necessario per mettere online il tuo sito WordPress e ti spiega ogni sezione del pannello di amministrazione.

Spero che questo articolo ti sia stato utile per scegliere tra un tema gratis per WordPress e uno a pagamento. Potrebbe interessarti anche I migliori plugin WordPress per blogger (2018).

Seguici sulla nostra pagina Facebook ed iscriviti al gruppo di supporto.

Roberto Delisio

Sono più di 15 anni che lavoro alla realizzazioni di applicativi e siti web. Metto la mia esperienza a disposizione di chi ha necessità di sviluppare o gestire il proprio sito in Wordpress.

>
Condividi
Pin
+1
Tweet
Condividi
WhatsApp