Scegliere il giusto Tema per WordPress e personalizzarlo

Quando si parla di  un tema WordPress, ci si riferisce principalmente a tutto quello che gira intorno all'aspetto grafico del sito ed alle sue funzionalità base. 
Un tema WordPress, oltre a comprendere tutte le componenti grafiche, include le informazioni sul Layout, definendo così, la disposizione dei vari elementi che compongono le pagine.

Detto in modo spicciolo: cambiando il Tema, cambi la grafica al sito ed anche le sue funzioni.

Se non hai confidenza con l’argomento non preoccuparti, installare un tema è un gioco da ragazzi e richiede pochissimo tempo, sia se usi l’installazione automatica che quella manuale. La parte sulla quale conviene soffermarsi a ragionare è la scelta del tema stesso.

Quando installi WordPress da zero, ci sono (ad oggi) tre temi preinstallati di default (come da impostazioni di fabbrica): Twenty Seventeen (il Tema attivo), Twenty Fifteen e Twenty Sixteen.

Se vuoi andare su qualcosa di più strutturato ma sempre gratuito puoi scegliere uno tra i migliaia di Temi della directory di WordPress.

Il nostro consiglio è di usare temi gratuiti per prendere confidenza durante la fase di apprendimento.

Per il tuo sito è bene acquistare sempre temi premium per una serie di ragioni che ti elenco nel prossimo paragrafo.  Ne parliamo anche sul nostro ebook gratuito, che ti consiglio di leggere, "Come evitare e correggere 10 errori su WordPress".

Come scegliere un tema WordPress

Prima di tutto, è necessario fare una precisazione: i punti elencati qui sotto dovrebbero essere sempre presi in considerazione per la scelta del tema WordPress, per qualsiasi tipo di progetto tu abbia in mente:

  • Scegliere temi semplici, con layout puliti e belle immagini. La semplicità è molto apprezzata e rende la navigazione più piacevole.
  • Scegliere temi ottimizzati per dispositivi mobile (che si adattano bene alla visualizzazione su SmathPhone e Tablet). La maggior parte delle visite sono effettuate da questi dispositivi. Questa caratteristica influisce anche sul posizionamento nei motori di ricerca.
  • Quando si compra su ThemeForest, controllare sempre che le recensioni siano buone e che la data dell'ultimo aggiornamento del tema sia recente (non più di 4 mesi). 
  • Verificare che il tema carichi velocemente le pagine. In base alla nostra esperienza, riteniamo che i temi più veloci siano quelli di ThriveTheme, StudioPress e ElegantTheme.
  • Controllare che il tema sia compatibile con tutti plugin necessari per il tuo progetto. Per esempio, se devi usare WPML per il mutilingua, i temi Thrive non sono compatibili ed è preferibile utilizzare DIVI di ElegantThemes.
  • Scegliere un tema che abbia un supporto tecnico che risponda velocemente. 
  • Scegliere un tema ottimizzato per la SEO.

Di solito i temi gratuiti mancano in alcuni di questi punti soprattutto per la parte del supporto e degli aggiornamenti. Inoltre, la maggior parte di essi  hanno la versione gratuita limitata in molte funzioni che vengono sbloccate solo dopo aver acquistato la versione premium. 

Vediamo ora come installare e personalizzare sia i temi messi a disposizione da WordPress sia temi a pagamento acquistati su un marketplace tipo Themeforest.

Installazione automatica di un tema WordPress

Questa procedura permette di installare velocemente un tema gratuito preso dal repository di WordPress. ​

Vai nella Bacheca di Amministrazione del sito e clicchiamo su “Aspetto” e poi su “Temi

Installare tema WordPress

In questa schermata puoi vedere i temi già installati. Fa attenzione a questo dettaglio, il tema in uso ha la scritta “Attivo” prima del nome.
Ora fa un click su “Aggiungi Nuovo

Qui puoi navigare liberamente tra i temi proposti, modificare i filtri di ordinamento o cercare un tema tramite l’inserimento di parole chiave di ricerca nella casella di testo “Cerca temi…” (non serve premere invio dopo che hai digitato)

Una volta ottenuti i risultati ed aver scelto il tema che sembra più adatto alle tue esigenze procedi come segue:
Sposta il puntatore mouse sopra l’immagine relativa al tema in questione per far apparire una serie di pulsanti,
Se vuoi vedere un’anteprima del Tema fai un click su “Dettagli & Anteprima”,


Quando sei convinto e vedi il pulsante “Installa”, premilo una sola volta,
Attendi che il tema venga scaricato e copiato automaticamente nelle apposite cartelle del tuo sito e che appaia la scritta “Installato”,
Quando vedi il pulsante “Attiva”, cliccaci sopra per dire a WordPress di usare il nuovo tema e il gioco è fatto.

Installazione manuale di un tema WordPress

L'installazione manuale si utilizza per i temi reperiti tramite altre fonti che non siano la directory ufficiale dei temi di WordPress, come quando si acquista un tema Premium. L'acquisto prevede il download di un file zip con un serie di file tra cui quello di installazione del tema, anche questo con estensione .zip.

Dalla Bacheca di Amministrazione vai su “Aspetto” e poi su “Temi”

Come per l'installazione Automatica, in questa schermata puoi vedere i Temi già installati e il Tema Attivo.
Ora fa un click su “Aggiungi Nuovo” e successivamente su "Carica Tema"

Clicca sul pulsante "Sfoglia" e seleziona il file del tema in formato .ZIP precedentemente scaricato.
Quando il pulsante "Installa ora" diventa cliccabile, premilo per procedere con l'installazione.

Una volta che il Tema è stato caricato nelle apposite cartelle, puoi procedere con l'attivazione.

Personalizzare un tema WordPress

io distinguo la personalizzazione di un tema WordPress in due livelli: base e avanzata.

La personalizzazione base avviene tramite le option che vengono messe a disposizione dagli sviluppatori del tema e dalla voce di menu "Personalizza".

Personalizzazione tema WordPress

Nella pagina che si apre, puoi modificare il tema WordPress in tempo reale. Sulla sinistra vedrai l'elenco delle opzioni disponibili e sulla destra un'anteprima in tempo reale del tuo sito e in che modo queste modifiche lo influenzeranno. Le opzioni, come detto, possono variare in base al tema.

La personalizzazione avanzata presuppone la conoscenza di HTML, CSS e PHP nonché della struttura e delle funzione di WordPress che puoi vedere da qui https://codex.wordpress.org/

Questa è una personalizzazione per utenti avanzati, che prevede l'installazione di un tema Child

Un tema child è un tema su cui fare le modifiche al codice e che eredita tutte le caratteristiche del tema padre. Questa gestione permette di modificare il tema ma di non perdere le modifiche al primo aggiornamento. Quindi avrai il tema padre sempre aggiornato ed il tema figlio (child) con le personalizzazioni che hai apportato.

Conclusioni

Spero che questo articolo-tutorial possa esserti utile per scegliere il tema WordPress più adatto a te. Se hai domande scrivi nei commenti o sulla chat di Facebook e saremo lieti di rispondere

Per proseguire nella creazione del tuo sito web potrebbe interessarti anche come creare un modulo contatti su WordPress.

Scegliere il Tema giusto e personalizzarlo

Quando si parla di Tema in un ambiente WordPress, ci si riferisce principalmente a tutto quello che gira intorno all’aspetto del sito.
Il Tema, oltre a comprendere tutte le componenti grafiche, include le informazioni sul Layout, definendo così, la disposizione dei vari elementi che compongono le pagine e tutte le zone dove puoi inserire i Widget.

Detto in modo ignorante: cambiando il Tema, cambi la grafica al sito.

Se non hai confidenza con l’argomento non preoccuparti, installare un tema è un gioco da ragazzi e richiede pochissimo tempo, sia se usi l’installazione automatica che quella manuale, ma la parte sulla quale conviene soffermarsi a ragionare, è la scelta del Tema stesso.

Quando installi WordPress da zero, ci sono tre temi preinstallati di default (come da impostazioni di fabbrica): Twenty Seventeen (il Tema attivo), Twenty Fifteen e Twenty Sixteen. Nel caso in cui non hai pretese particolari, puoi anche usare uno di questi tre semplici Temi.
Se invece preferisci uscire dal branco e dare un tocco di personalità al tuo sito, puoi scegliere uno tra i migliaia di Temi della directory di WordPress.

In realtà, esistono diverse possibilità, tutte figlie delle macro-categorie più note in ambiente informatico e cioè: GRATIS o a PAGAMENTO. 😀

NOTA ETICA
Molti blog per i webmaster, tendono a sconsigliare l’utilizzo dei Temi gratuiti e a sponsorizzare maggiormente l’utilizzo di Temi premium (e cioè, che si pagano).
La verità è che esistono dei programmi di affiliazione per i Blogger, che permettono di guadagnare qualche Euro per ogni Tema che riescono a vendere ai loro lettori.
Personalmente, sono un grande fan delle risorse gratuite e non condivido il metodo utilizzato da molti colleghi, più o meno velato,  per convincere i loro visitatori che se non pagano per un Tema, non hanno modo di ottenere un buon risultato finale.
Tutto è relativo e tutto dipende sempre dalle capacità e dal talento di chi sta realizzando il sito web.
Prima di continuare, ci tengo ad informarti che anche noi siamo affiliati ad alcune softwarehouse che producono ottimi strumenti di lavoro quindi, durante il processo decisionale che ti porterà a scegliere un Tema piuttosto che un altro, devi valutare anche questa informazione.

GRATIS O PREMIUM
Prima di tutto, è necessario fare una precisazione: la caratteristica di cui stiamo parlando, non necessariamente determina automaticamente la scelta migliore. Prendi in considerazione il fatto di valutare il tuo livello e i tuoi obiettivi che desideri raggiungere.
Di primo acchitto, verrebbe da pensare che un Tema a pagamento, dato che contiene sempre molte funzionalità in più rispetto a un Tema gratuito, sia per forza la migliore opzione. Non è detto che sia così e il tuo obiettivo, è uno degli elementi determinanti che ti permette di fare luce durante il processo decisionale.
Per esempio, se stai facendo un sito con WordPress per la prima volta, per divertimento o a scopo di studio, non ha alcun senso spendere soldi per un Tema a pagamento.
Che senso avrebbe, cominciare ad avere a che fare con personalizzatori proprietari, quando non si conoscono ancora le funzionalità di base dell’amministrazione di WordPress? Nessuno!
Solitamente invece, ha senso optare per un Tema a pagamento soltanto quando, durante l’esperienza di utilizzo degli strumenti gratuiti, arrivi a riscontrare una criticità o una mancanza di qualche tipo, cosi da sviluppare la necessità di qualcosa di risolutivo.
A quel punto, andai a cercare un Tema che soddisfi le tue REALI necessità e che risolva il problema alla radice.
Esistono migliaia di Temi, Gratis e Premium. All’inizio soprattutto, è importante che dedichi del tempo sperimentando, per comprendere quali possano essere gli strumenti che fanno al caso tuo.

Dato che sei qui per imparare, installiamo un Tema Gratuito o Freemium (versione dimostrativa e gratuita di un Tema Premium, ma con alcune funzionalità in meno)

INSTALLAZIONE AUTOMATICA
Per installare un Tema in modo semplificato, andiamo nella Bacheca di Amministrazione del sito e clicchiamo su “Aspetto” e poi su “Temi”

Screenshot1

In questa schermata puoi vedere i Temi già installati. Fa attenzione a questo dettaglio, il Tema in uso ha la scritta “Attivo” prima del nome.
Ora fa un click su “Aggiungi Nuovo”

Qui puoi navigare liberamente tra i Temi proposti, modificare i filtri di ordinamento o cercare un Tema tramite l’inserimento di parole chiavi di ricerca nella casella di testo “Cerca temi…” (non serve premere invio dopo che hai digitato)

Una volta ottenuti i risultati ed aver scelto il Tema che sembra più adatto alle tue esigenze procedi come segue:
Passa il puntatore mouse sopra l’immagine relativa al tema in questione per far apparire una serie di pulsanti,
Se vuoi vedere un’anteprima del Tema fai un click su “Dettagli & Anteprima”,
Quando sei convinto e vedi il pulsante “Installa”, premilo una sola volta,
Attendi che il Tema venga scaricato e copiato automaticamente nelle apposite cartelle del tuo sito e che appaia la scritta “Installato”,
Quando appare il pulsante “Attiva”, cliccaci sopra per dire a WordPress di usare il nuovo Tema e il gioco è fatto.

    Roberto Delisio

    Sono più di 15 anni che lavoro alla realizzazioni di applicativi e siti web. Metto la mia esperienza a disposizione di chi ha necessità di sviluppare o gestire il proprio sito in Wordpress.

    >
    Condividi
    +1
    Tweet
    Condividi
    Pin
    WhatsApp