Come trasferire WordPress da un hosting all’altro senza andare offline

Vuoi trasferire il tuo sito WordPress su un altro server? Uno dei rischi più grandi che puoi correre è rimanere offline per troppo tempo. 

Ma niente paura! Con questa guida, in pochi semplici passi sarai in grado di trasferire WordPress da un hosting ad un altro senza andare offline neanche per un secondo. Ti mostrerò la procedura manuale senza utilizzo di plugin, procedura che ti può essere utile anche per fare backup, di file e database, ogni volta che desideri.

Prima di iniziare, però, è importante sottolineare che non è necessario trasferire anche il dominio, anzi per non andare offline è meglio lasciarlo dov'è. Dopo che avrai trasferito il sito WordPress sul nuovo hosting basterà semplicemente cambiare i Name Server per reindirizzare i DNS.

Scegliere il nuovo hosting

Se sei arrivato al punto di dover cambiare hosting quasi sicuramente hai già provato ad ottimizzare la velocità e le prestazioni del tuo sito WordPress con risultati che ancora non ti soddisfano. La scelta di un buon hosting diventa quindi fondamentale per non dover nuovamente spostare il tuo sito in futuro.

Per questo scopo ho stilato una lista di quali devono essere le caratteristiche di un buon hosting e quali sono al momento i migliori hosting con ottimo rapporto qualità prezzo.

Sintetizzando gli hosting che puoi scegliere andando sul sicuro sono:

  • Siteground per un hosting condiviso ad alte prestazioni. Il rapporto qualità prezzo è ottimo. In alternativa A2Hosting, BlueHost o HostGator
  • WPX Hosting o WPEngine se cerchi un hosting WordPress gestito. Sono server ottimizzati per gestire siti in WordPress, costano di più ma ti assicurano prestazioni elevate.

In questa guida utilizzo come esempio Siteground, quindi potrebbe essere utile anche leggere Come installare WordPress su Siteground.

Trasferire WordPress su un altro hosting

Iniziamo a vedere cosa devi fare per trasferire WordPress su un altro server. Non aver paura di perdere dati o "rompere" il tuo sito, perché la procedura non è difficile e può ripeterla quante volte vuoi finché non è tutto ok. 

Bene, se sei pronto/a direi di cominciare!

#1 – Trasferisci i file di WordPress

Hai due possibilità, entrambe efficaci ma con tempi di esecuzione differenti. Se i due hosting hanno cPanel, dal “vecchio” accedi alla cartella del sito dal File Manager, seleziona tutti i file e le cartelle e comprimili. Il sistema genererà un file zip che dovrai scaricare sul tuo pc.

L’altro modo consiste nell'accedere in FTP, tramite FileZilla, alla cartella del “vecchio” hosting e scaricare tutti i file in locale. In questo caso verifica che tra i file della cartella principale ci sia anche .htaccess, se non c'è abilita la visualizzazione dei file nascosti dal tuo client FTP.

Il tempo che impiegherai a scaricare dipende molto dal numero di file media che hai sul sito (immagini, video, pdf). Sicuramente usare il primo metodo risulta più veloce.

#2 – Estrai il database di WordPress

Estrarre o esportare il tuo database è un processo semplice che richiede pochi passaggi per essere completato. Accedi al pannello del tuo “vecchio” hosting e vai su phpMyAdmin per la gestione dei database. Seleziona il database che contiene l'installazione di WordPress dall'elenco nella barra laterale di sinistra e, una volta selezionato, fai clic sulla scheda Esporta nel menu di navigazione.

Non cambiare nessuna impostazione e clicca sul pulsante Esegui per iniziare il processo di esportazione del database e salvare il file generato (.sql) sul tuo computer.

3# – Crea il database sul nuovo hosting

Per trasferire WordPress sul nuovo hosting devi creare il nuovo database. Vai quindi alla gestione database del pannello del tuo hosting. Se hai acquistato Siteground accedi da cPanel a Database MySql.

Da questa pagina devi creare il Database e l'utente associato ad esso. è semplicissimo.

Imposti il nome del database e poi il nome dell'utente assegnandogli una password sicura. Ala fine, come vedi nell'immagine associ database e utente appena creati.

Una volta finito segnati il nome del Database, il nome dell'utente e la password perché ti serviranno per andare a modificare il file di configurazione di WordPress. 

4# – Carica il database sul nuovo hosting

Nel punto 2 hai salvato sul tuo computer un file .sql, in questo file ci sono le tabelle ed i dati del tuo sito WordPress. Quello che dobbiamo fare è importarli sul nuovo database.

Da cPanel accedi a phpMyAdmin.

Sulla sinistra hai l'elenco dei database presenti (potresti averne uno solo se è il primo sito che metti sul nuovo hosting), clicca sul nome del db appena creato e tramite la sezione “Importa” carica il file .sql scaricato precedentemente.

Se il file risulta di dimensione elevate, prima di caricarlo, comprimilo in un file zip, fai tasto destro sul file e seleziona “Invia a cartella compressa”.

Clicca sul pulsante Scegli file, selezioni il file e poi clicca sul pulsante in fondo alla pagina Esegui.

Alla fine del processo di caricamento avrai un messaggio in verde che ti notifica che tutto è andato bene.

5# – Modifica il file wp-config.php

Vai sui file di WordPress salvati in locale . Cerca il file wp-config.php nella cartella principale. Se hai estratto lo zip aprilo ed estrai solo questo file trascinandolo fuori dallo zip. Apri il file con un editor di testo, come NotePad++ e modifica le seguenti righe con i dati del tuo db.

1. Modifica il nome del Database

Cerca la seguente riga:

define('DB_NAME', 'db_name');

Al posto di db_name ci sarà il nome del vecchio database, devi mettere il nome del nuovo database che hai creato poco fa.

2. Modifica la Username del Database 

Sotto il nome del Database trovi la riga riferita alla username:

define('DB_USER', 'db_user');

Anche qui ci sarà la username del vecchio Database, modificala con quella appena creata.

3. Modifica la password del Database

Ultima dato da modificare, ovviamente la password:

define('DB_PASSWORD', 'db_pass');

Come con gli altri, la parola db_pass (sul tuo file sarà la vecchia password)  deve essere cambiata con la nuova password che hai creato per il tuo utente MySQL.

Salva il file wp-config.php e chiudi. Se hai lo zip rimetti il file appena modificato nel file ZIP.

6# – Carica i file di WordPress sul nuovo hosting

Il prossimo passo per trasferire WordPress su un altro hosting è quello di caricare i file precedentemente scaricati. Do per scontato che non sia un trasferimento su un hosting multisito, se così fosse leggi Come avere più siti su un unico Hosting per vedere come creare la cartella del nuovo sito.

Se hai acquistato Siteground e non hai ancora fatto un'installazione di WordPress non devi far altro che caricare i file sulla cartella principale public_html. 

Per caricarli, similmente a come li hai scaricati, puoi usare due modi.

Carichi il file zip e poi lo Estrai.

Oppure ricarichi tutti i file tramite FTP.

Mi raccomando assicurati di aver modificato il file wp-config.php come detto nel passo precedente.

7# – Modifica i DNS

Prima di poter utilizzare il sito sul tuo nuovo host dovrai riconfigurare le impostazioni DNS del tuo dominio. Al momento sono impostate per puntare al vecchio host e sarà necessario indirizzare i record al nuovo indirizzo IP del server.

Questo processo dipende da dove hai registrato il tuo dominio. La procedura può variare in base al provider dove hai registrato i domini.

Qui posso farti un esempio per rendere l'idea di quale sarà il processo da seguire. Supponiamo che tu abbia acquistato il nuovo hosting su Siteground ed abbia il dominio su GoDaddy. Quello che dovrai fare è, semplicemente, impostare i Name Server di Siteground, che trovi sul cPanel, nelle impostazione dei DNS su GoDaddy. 

Per far si che il cambio sia effettivo ci voglio al massimo 48 ore dopo le quali il dominio punterà al nuovo hosting. 

Nota bene! [Email di domonio]

Se hai indirizzi email con l'estensione di dominio, esempio [email protected], tieni presente che dovrai ricrearle sul nuovo hosting perché una volta cambiati i DNS non funzioneranno più. Ricordati, quindi, di salvare tutte le tue vecchie email in locale!

Considerazioni finali

Se segui questi 7 step non avrai difficoltà a trasferire WordPress su un altro server. Nota bene che per tutto il tempo necessario al trasferimento il tuo sito sarà accessibile sul vecchio hosting, fin quando non cambierai i DNS come mostrato nel punto 7, quindi non andrai mai offline.

Mi raccomando non dimenticare di salvare il backup del database e dei file per essere sempre sicuro/a di non perdere i tuoi dati. Ti ricordo inoltre che se acquisti un piano hosting dai nostri link hai accesso alla nostra assistenza gratuita!

Se hai dubbi o domande non esitare a scriverci. facci sapere la tua esperienza lasciando un commento se recentemente hai effettuato il trasferimento di WordPress su un altro server

Roberto Delisio

Sono più di 15 anni che lavoro alla realizzazioni di applicativi e siti web. Metto la mia esperienza a disposizione di chi ha necessità di sviluppare o gestire il proprio sito in Wordpress.

>
Condividi
+1
Tweet
Condividi
Pin
WhatsApp