Copywriting vs Content Marketing: 3 grandi differenze e chi assumere

Molti imprenditori e anche scrittori usano i termini in modo intercambiabile, il che non va bene. 

Se sei uno scrittore o un imprenditore che vuole assumere un copywriter o un content writer, devi conoscere la differenza. 

E questo è esattamente ciò di cui parleremo in questo post. Alla fine, ti aiuterò anche a decidere chi dovresti assumere: un copywriter o un content writer.

Qual è la differenza tra Copywriting e Content Writing?

Capiamolo con una piccola storia. Pensa a una situazione in cui tuo fratello ha una cotta per la tua migliore amica e tu lo stai aiutando a comunicare i suoi sentimenti.

Cosa faresti in una situazione simile? Cercheresti di parlare con la tua amica dicendole che tuo fratello ha una cotta per lei?

Questa parte della storia in cui stai informando la tua amica sui sentimenti di tuo fratello è il content writing.

Definizione di Copywriting e Content Writing

Content Writing

Per definizione, il content writing è la pianificazione e la scrittura per educare e informare il pubblico per stabilire la tua autorevolezza e migliorare la consapevolezza del tuo marchio.

Tornando alla storia, una volta che la tua amica è consapevole di quello che tuo fratello prova, nella fase successiva puoi chiederle di fare una micro azione come per esempio:

  • visitare il profilo di tuo fratello sui social media
  • o venire al telefono per salutarlo

Questa parte della storia in cui la convinci a fare un'azione è il copywriting.

Copywriting

Il copywriting è una forma di scrittura che mira a persuadere il lettore a compiere un'azione specifica. Potrebbe essere piccola o grande.

A volte si tratta di fare un acquisto, ma può anche essere l'iscrizione alla tua mailing list o chiamarti per maggiori informazioni.

Cosa fanno esattamente?

Si può dire che il content writing attirare il traffico e coinvolgere il pubblico. 

Il lavoro di un content writer è quello di scrivere argomenti che il tuo pubblico deve conoscere.

Per esempio, se sei un'azienda che vende integratori per la salute, hai bisogno di articoli sui benefici dell'uso di integratori, su come scegliere il migliore e quali errori si dovrebbero evitare, ecc.  

Il tuo contenuto innesca una fase di pre-vendita nel tuo pubblico. In breve, queste risorse ti aiutano a scaldare il pubblico, a capire il bisogno principale e a renderlo consapevole della tua soluzione.

Dall'altra parte il Copywriting deve attraverso le parole far scattare un'azione ben precisa: la conversione.

Il lavoro di un copywriter è quello di scrivere un copy chiaro e convincente per vendere prodotti.

Scrivere copy ha bisogno di una profonda comprensione di ciò che il tuo pubblico vuole veramente e perché.

Un buon copywriter infatti, conosce:

  • i fattori motivanti
  • i punti di dolore
  • e cosa significa vivere con quei problemi.

Il copywriting usa la psicologia, i trigger emotivi e i gradi di influenza per rendere la comunicazione avvincente e convincente.

Chi dovresti assumere?

Quindi, se sei un imprenditore che sta pensando a chi dovresti assumere, devo dire che il copywriting e il content marketing sono entrambi ugualmente importanti per un business.

Lavorano insieme per far crescere il tuo business. 

Per cui se stai facendo un ottimo lavoro di content writing e stai ottenendo anche un buon traffico e un buon engagement sul tuo sito web, dovresti immediatamente monitorare il numero di lead generati.

Altrimenti, a cosa serve tutto quel traffico se non si converte i visitatori in contatti caldi e i contatti caldi non si trasformano in clienti? A niente.

Per farli passare all'azione hai bisogno di un buon copywriting .

È come chiedere a qualcuno per andare in bicicletta quale sia la ruota più importate: la ruota anteriore o quella posteriore?

Beh, ovviamente entrambe!

Le basi del copywriting, dove inizia tutto?

Il copywriting ha alcuni principi fondamentali che sono coerenti in tutti i tipi di copy. Padroneggiare queste abilità sarà il tuo biglietto per il successo nel copywriting.

Quelli che seguono sono i fondamenti di base del copywriting che dovrai conoscere come copywriter.

1. Conoscere il tuo pubblico

Come copywriter, per chi pensi di scrivere?

Potrebbe sembrare che tu stia scrivendo per le aziende che ti pagano, ma queste non sono il tuo vero pubblico.

Stai scrivendo per i clienti, i visitatori del sito web, o altre persone che leggeranno la tua copy finale.

Capire il tuo pubblico, e come connettersi con lui, è fondamentale per scrivere materiali di marketing efficaci.

Perché dovrebbero leggere il tuo testo? Cosa c'è per loro?

Devi essere in grado di coinvolgere un potenziale cliente o un visitatore di un sito web e mostrargli come un prodotto, un servizio o un sito web può giovargli.

Il modo migliore per farlo è imparare tutto quello che puoi su di lui.

Molte aziende con cui lavori come copywriter avranno già un qualche tipo di profilo del loro cliente ideale. Possono chiamarlo profilo dell'acquirente, o avatar del cliente o persona.

Un'azienda può anche avere più di un profilo d'acquisto se si rivolge a diversi gruppi demografici di persone.

"Impara tutto quello che puoi sulle persone e su ciò che le fa scattare. Non sei nel business di scrivere parole... sei nel business di motivare gli esseri umani ad agire".

Ogni profilo includerà i dettagli sul cliente ideale dell'azienda,

  • come l'età media,
  • il sesso,
  • il livello d'istruzione,
  • il reddito annuale,
  • gli hobby e gli interessi,
  • le abitudini d'acquisto,
  • così come le credenze e valori comuni

Conoscendo questi dettagli fondamentali, potrai creare il tuo messaggio di marketing e scrivere un testo che parli direttamente a loro.

Perché un testo ha attirato la tua attenzione?

Molto probabilmente perché hai sentito che ti parlava in un modo che percepivi intimo.

Forse offriva un prodotto o un servizio di cui avevi bisogno, una soluzione a un problema che stavi affrontando o era semplicemente divertente.

Questo è il motivo per cui il primo passo di qualsiasi progetto di copywriting è sapere esattamente chi è il tuo pubblico.

Come fai a farlo, specialmente se il tuo cliente non ha un profilo dettagliato dell suo acquirente ideale?

Prova alcuni di questi passi per iniziare:

  1. Visita i siti web che offrono prodotti e servizi simili al tuo cliente.
  2. Prendi nota del tipo di linguaggio che usano e degli argomenti che trattano.
  3. Leggi tutto il materiale di marketing che riesci a trovare e che si rivolge a un gruppo di persone simile a quello del tuo cliente. C'è qualche promozione che spicca? Considera cosa le rende così efficaci.
  4. Visita i forum online del tuo pubblico di riferimento e guarda i temi che discutono e ciò che sembra importante per loro.
  5. Se possibile, parla con le persone del tuo pubblico di riferimento. Cerca di sapere come sono e cosa conta nella loro vita.

Fare passi come questi ti aiuterà a capire i bisogni e i desideri del tuo pubblico di riferimento, e come il prodotto o il servizio del tuo cliente può soddisfare questi bisogni.

Ti aiuterà anche a imparare il linguaggio del tuo pubblico, in modo da poter scrivere su ciò che conta per loro in modo significativo.

Il copywriting coinvolge elementi di persuasione, ma non si tratta di manipolare o ingannare le persone. Si tratta di stabilire una connessione sincera con il tuo potenziale cliente e di condividere informazioni che possono beneficiare sia per lui che per lei.

2. Fai la tua ricerca

Un altro fondamentale del copywriting è fornire una prova esauriente che il tuo prodotto o servizio è efficace.

Questo si applica anche alla scrittura di contenuti per siti web. A meno che tu non stia scrivendo una recensione, la maggior parte dei post di blog, articoli e altre pagine sono più efficaci quando sono supportati da fatti e prove.

Qualunque cosa tu stia scrivendo, inizia sempre il processo con una ricerca esaustiva.

Dovresti conoscere il prodotto, il servizio o l'argomento dentro e fuori prima ancora di iniziare a redigere una bozza.

Cerca di rispondere a domande come:

  • Quali sono le caratteristiche e i benefici del prodotto?
  • Come funziona?
  • Cosa farà per l'utente?
  • Cosa rende il servizio che il tuo cliente offre migliore di quello della concorrenza?
  • Quali prove tecniche, mediche, finanziarie o simili ci sono per sostenere le affermazioni del tuo cliente sul loro prodotto o servizio?
  • Quali ricerche scientifiche sono state fatte su un argomento di cui stai scrivendo su un sito web?

Due buoni posti per iniziare la tua ricerca sono la pagina di ricerca avanzata di Google, per la ricerca generale, e PubMed per la ricerca sulla salute.

Tieni tutto quello che trovi in un unico posto come una cartella memorizzata elettronicamente.

Non cancellare o rimuovere nulla, anche se sembra poco importante in quel momento. Quando meno te lo aspetti, potresti trovare delle pepite d'oro che faranno davvero risaltare il tuo pezzo di copywriting.

3. Capire le 3 regole fondamentali della vendita

Sia che tu stia scrivendo testi di vendita o contenuti di siti web, una solida comprensione delle regole fondamentali della vendita rafforzerà qualsiasi cosa tu scriva.

Regola #1: Alle persone non piace l'idea che gli venga venduto qualcosa.

Alla maggior parte di noi piace comprare oggetti che vogliamo o di cui abbiamo bisogno, come un pasto delizioso, un nuovo cellulare o un massaggio.

Ma a nessuno piace l'idea che gli venga venduto qualcosa.

Hai presente la sensazione di repulsione che provi quando un venditore insistente non ti lascia in pace? Questa è la sensazione che non vuoi mai creare in un potenziale cliente quando legge il tuo copy.

Comprando ci si sente come se si avesse il controllo del processo. Il processo di vendita obbligata è l'opposto.

Il modo principale per ottenere questo è capire il tuo potenziale cliente, come abbiamo discusso nella prima sezione di questo capitolo. Assicurateti di parlare la sua lingua e di parlare di ciò che è importante per lui.

Connettiti con lui prima, poi puoi introdurre delicatamente il tuo prodotto o servizio, concentrandoti su come quel prodotto può aiutarlo, piuttosto che applicare qualsiasi tattica di vendita "ad alta pressione".

Regola #2: Le persone comprano le cose per motivi emotivi, non razionali.

Se vuoi una prova di questa regola, prendi il caso dei biscotti al cioccolato.

Non c'è una ragione logica per comprare un biscotto al cioccolato. Non ha quasi nessun valore nutrizionale. È pieno di grassi e zucchero raffinato, che ti rovinano la salute.

I biscotti sono costosi, specialmente quelli gourmet che possono superare i 5 euro al biscotto.

La gente sa tutto questo, pensa però che vengono venduti oltre 3,5 miliardi di biscotti al cioccolato ogni anno solo negli Stati Uniti.

Perché vendono così bene se fanno male? Perché fanno sentire bene le persone. 

Alla maggior parte di noi piace mangiare biscotti con gocce di cioccolato, quindi continuiamo a comprarli, nonostante tutte le ragioni logiche per cui non dovremmo.

Il concetto dei biscotti serve per far capire che un copywriting efficace deve fare appello ai sentimenti e ai desideri del tuo potenziale cliente.

Deve essere in grado di far desiderare al tuo lettore il tuo prodotto o servizio ad un livello emotivo.

Sette vecchi trigger emotivi che i copywriter spesso usano sono:
  1. Paura
  2. Avidità
  3. Vanità
  4. Orgoglio
  5. Lussuria
  6. Invidia
  7. Pigrizia

Ma non è necessario fare appello solo a sentimenti negativi come questi. Le emozioni positive a cui puoi puntare includono:

  1. Curiosità
  2. Ottimismo
  3. Altruismo
  4. Amore
  5. Capriccio
  6. Fiducia
  7. Passione

Oltre a capire il tuo pubblico in generale, devi anche prendere in considerazione come si sentirà quando leggerà il tuo testo.

Quindi, i tuoi articoli, i tuoi post sui social media o le tue e-mail dovrebbero essere scritti in un modo che corrispondano alla passione del tuo pubblico.

Regola #3: Una volta venduto, le persone hanno bisogno di soddisfare le loro decisioni emotive con la logica.

Nessuno vuole essere considerato un debole o un fannullone.Tutti vogliamo avere il controllo della nostra vita.

Ma mangiare un biscotto al cioccolato è chiaramente una cattiva idea perché non fa bene alla salute. Quindi, per mantenere corrette le nostre scelte, abbiamo bisogno di giustificare logicamente il perché stiamo mangiando un biscotto.

  • "Ho avuto una giornata difficile e mi merito un biscotto".
  • "Era in offerta".
  • "Questa marca ha aggiunto delle vitamine, per cui è salutare!".

Se non ci inventassimo queste scuse, potremmo sentirci in colpa, vergognarci o rimpiangere di aver mangiato un biscotto malsano.


"Quando avete a che fare con le persone, ricordatevi che non avete a che fare con creature della logica, ma con creature dell'emozione". - Dale Carnegie

In modo simile, una volta che un potenziale cliente ha preso la decisione emotiva di volere il tuo prodotto, i copywriter devono fornire loro ragioni logiche e razionali per cui dovrebbero comprare quel prodotto.

Altrimenti, il tuo potenziale cliente potrebbe non essere in grado di giustificare l'acquisto. O se compra, potrebbe sentirsi in colpa o percepire un rimorso in seguito, proprio come mangiare un biscotto senza una buona ragione.

Questo è il motivo per cui la maggior parte della pubblicità che vedi include dettagli fattuali su un prodotto, come le specifiche di una nuova auto, informazioni nutrizionali per un prodotto alimentare ecc, ecc.

Ma tutti questi dettagli non sono destinati a vendere i prodotti. Hanno poco a che fare con la decisione di acquisto del potenziale cliente, che viene presa emotivamente.

Lo scopo di fornire questi dettagli è quello di far sentire bene il tuo lettore sulla decisione emotiva che ha già preso.

4. Parlare di benefici, non di caratteristiche

Cominciamo con un paio di definizioni veloci...

Il copywriting includerà le caratteristiche di qualsiasi cosa di cui stai scrivendo, ma ciò su cui dovrai davvero concentrarti sono i benefici.

"L'unico modo per fare pubblicità è non concentrarsi sul prodotto" - Calvin Klein

I benefici dicono al lettore cosa c'è per lui. Creano anche un legame psicologico tra i suoi desideri e il tuo prodotto, servizio o sito web.

Questo legame psicologico è molto importante. Idealmente, i benefici del tuo prodotto stimoleranno i desideri emotivi del tuo lettore e gli faranno desiderare ciò che stai offrendo.

Per esempio, un potenziale cliente potrebbe apprezzare il fatto che un marchio di abbigliamento utilizza cotone biologico di alta qualità. Questa è una caratteristica del loro abbigliamento.

Alcuni altri esempi di benefici:

  1. Un aspirapolvere efficiente ti aiuta a fare il lavoro in metà tempo.
  2. Una nuova mazza da golf ti aiuterà a migliorare il tuo gioco.
  3. Un sito web sulla coltivazione dei pomodori ti aiuterà a far crescere un enorme raccolto di pomodori deliziosi a casa tua.
  4. Un ristorante indiano locale è così autentico che ti sembrerà di mangiare a Delhi.
  5. Un corso di marketing che ti aiuterà ad aumentare le vendite della tua attività.

Probabilmente stai iniziando a vedere come questo si applica a qualsiasi forma di copywriting, incluso il content marketing.

Le persone vogliono leggere di cose interessanti che vanno a loro vantaggio.

Vorresti leggere un articolo su come viene prodotto un fertilizzante per pomodori e cosa contiene? O preferiresti leggere come usare un fertilizzante e come ti darà un sacco di pomodori deliziosi? La risposta è ovvia.

Non importa cosa stai scrivendo. Concentrarsi sui benefici è la chiave per mantenere il tuo lettore impegnato e aperto a ciò che gli stai offrendo.

5. Iniziare col botto

Nessuna area del copywriting riceve più attenzione delle headline e dei lead.

Queste due aree sono il modo per catturare l'attenzione del tuo lettore e se fallisci, il resto della tua scrittura è inutile.

Molto probabilmente hai familiarità con i titoli, ma scrivere titoli efficaci è un'arte e ci arriveremo tra un minuto.

Ma i lead possono essere ancora più complicati. Un lead è il copy che trovi direttamente dopo il tuo titolo. ( il body della tua sales).

Il titolo è fondamentale per ottenere l'attenzione del tuo lettore. Ma una volta che hai ottenuto la loro attenzione, la traccia deve essere in grado di farli continuare a leggere.

Quando crei i titoli, tieni a mente che un buon titolo dovrebbe realizzare la maggior parte di quanto segue:

  • Impostare il tono per l'intero pezzo di scrittura, riflettendo le emozioni e i valori personali che saranno espressi.
  • Dichiarare esattamente di cosa tratta lo scritto. Più specifico è, meglio è.
  • Includere i benefici chiave del prodotto o servizio offerto.
  • Comunicare qualcosa di valore al lettore.
  • Suggerisci che il pezzo scritto contiene qualcosa di unico che il lettore non ha mai letto prim
  • Alcuni esempi eccellenti di titoli

    Paure: Come [ risultato sperato] senza [paura / timore] 
    • Come parlare in pubblico [ Anche se non l ’hai mai fatto] 
    • Come istruire il tuo cane anche senza addestratore
    Risultato: Come [ risultato sperato] in X  [ tempo/mosse/ step]
    • Come scattare foto perfette in 3 mosse 
    • Come dimagrire in 7 giorni continuando a mangiare 
    Desideri: I [ x ] Migliori [ consigli/ segreti] per [ verbo] senza [paura ]
    • I migliori 5 consigli per dimagrire senza dover rinunciare al dolce 
    • I 5 segreti per addestrare i l tuo cane senza doverlo punire[ x ]

    Puoi vedere come ognuno di questi titoli è unico e attira l'attenzione a modo suo, ma rendono anche molto chiaro l'argomento di ciò che stai per leggere, così come suggeriscono certi benefici che riceverai se continui a leggere.

    Per i lead, ci sono molti approcci diversi che puoi usare. Anche se, in generale, raccomando che i lead dovrebbero occupare solo dal 10% al 30% del copy finale.

    Indipendentemente da come decidi di scrivere un lead, deve sempre fare due cose:

    • Consegnare la grande promessa.
    • Introdurre la grande idea.

    La grande promessa per il tuo progetto si riferisce al più grande beneficio che il prodotto, servizio o sito web può offrire al tuo potenziale cliente.

    E la grande idea è proprio questo, una grande idea stimolante che presenti al tuo potenziale cliente e che si riferisce al tuo prodotto o servizio.

    Questo è lo stesso sia per le vendite che per la scrittura di contenuti.

    In una lettera di vendita, la grande promessa può essere che un nuovo corso di addestramento per cani può aiutare a insegnare come avere un cane obbediente e amorevole. Questo è un beneficio certo.

    Ma la grande idea potrebbe essere che questo particolare addestramento per cani può essere facilmente completato in un fine settimana. 

    Questo tipo di idea potrebbe sorprendere un lettore perché l'addestramento del cane è spesso visto come un processo lungo e scrupoloso.

    Nella scrittura di contenuti, la grande promessa di un articolo potrebbe essere: "come riparare la cerniera dei pantaloni." Mentre, la grande idea potrebbe essere. "una cerniera può essere facilmente riparata a casa in una varietà di modi senza sostituirla."

    Se il lead contiene sia una grande promessa che una grande idea, sei sulla buona strada per ottenere l'attenzione del tuo lettore e attirarlo ulteriormente nel tuo copywriting.

    6. Usa un linguaggio chiaro e personale

    Qualsiasi cosa tu scriva, il tuo lettore dovrebbe percepire il significato di quello cha hai scritto, come un qualcosa scritto solo per lui.

    Un testo che sembra personale e sincero è molto più probabile che coinvolga un lettore rispetto ad un testo che sembra solo "commerciale".

    Claude Hopkins, che scrisse il rivoluzionario libro Scientific Advertising nel 1923, una volta disse: "Nessuno con un'istruzione universitaria dovrebbe essere autorizzato a scrivere pubblicità per un mercato di massa".

    Quello che voleva dire era che il linguaggio sofisticato non ha posto nel copywriting. La maggior parte delle persone non sono impressionate dalla prosa fantasiosa o dai paroloni.

    Invece, sforzati di essere allo stesso livello del tuo prospect e usa il tipo di linguaggio che lui userebbe naturalmente e mantieni il tuo copy chiaro e facile da capire, usando parole e frasi semplici quando possibile.

    7. Terminare con una chiamata all'azione

    Poiché lo scopo del copywriting è quello di persuadere il lettore a compiere qualche tipo di azione, rendilo sempre chiaro alla fine della tua pagina web, lettera di vendita o altro materiale di marketing.

    Questo è noto come una chiamata all'azione, o CTA. Devi chiedere al lettore di cliccare su un link, programmare una consulenza gratuita, fare un acquisto, o prendere un'altra forma di azione.

    La parte più importante della scrittura di una forte chiamata all'azione è di affermare chiaramente ed esattamente ciò che vuoi che il tuo lettore faccia.

    Se vuoi che fissino un appuntamento, dai loro tutti i tuoi dettagli di contatto e il processo che dovranno seguire per ottenere un appuntamento.

    Se vuoi che leggano un altro post del blog, fornisci alcuni link ad altri post che potrebbero interessargli e invitali a cliccare su uno dei link. 

    Spesso quando il tuo potenziale cliente arriva alla fine della tua lettera di vendita, pagina di prodotto o altro documento, inizierà a chiedersi cosa c'è dopo.

    Non è invadente o aggressivo esporre chiaramente le azioni potenziali che il tuo lettore può fare se è interessato.

    Se non sono interessati semplicemente semplicemente se ne andranno, ma se sono interessati, gli stai facendo un piacere fornendo dettagli su cosa possono fare dopo.

    È anche utile fargli sapere cosa succederà dopo che hanno fatto l'azione.

    • Quando verrà spedito il loro ordine?
    • Quando arriverà la loro prima email newsletter?
    • Come riceveranno i loro prodotti bonus?

    Rispondere a domande come queste in anticipo metterà il tuo potenziale cliente a suo agio, sapendo che non ci saranno sorprese.

    I materiali di vendita tendono anche ad includere quella che è conosciuta come una proposta unica di vendita (USP) verso la fine del documento.

    La USP è un breve riassunto del perché il tuo prodotto o servizio è unico.

    Una volta che il tuo pezzo di vendita ha esaminato tutti i benefici del prodotto o servizio, e li ha sostenuti con prove, puoi includere la tua USP prima di fornire l'offerta finale.

    Le 3 componenti di un buona USP

    1. Deve avere un beneficio diretto o implicito. Deve dire "compra questo prodotto e otterrai questo particolare beneficio".
    2. Deve avere un beneficio importante, abbastanza importante da "smuovere le masse" (o almeno il tuo potenziale cliente).
    3. Il beneficio deve essere unico, uno che la concorrenza non ha o che non offre.

    Articoli Correlati

    Giugno 9, 2021

    Sull'autore

    Riccardo Vecchini

    Riccardo Vecchini appassionato di marketing e nello specifico di scrittura muovo i primi passi all'età di 23 anni e oggi collaboro con diversi professionisti come consulente. Perché Non Mi Hai Mai Visto Sui Social? Non si può avere tempo per studiare e fare business come si deve e contemporaneamente fare i VIP 😉

    {"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}
    >

    Scarica l'ebook per evitare e risolvere i 10 errori più comuni su WordPress

    0 Condivisioni
    Share
    Tweet
    Share
    Pin
    WhatsApp