Poni attenzione a queste 3 semplici cose prima di farti fare un sito web

Una delle situazioni che capita spesso, quando prendo in carico un sito web esistente da ristrutturare e aggiornare, è che il committente non sappia assolutamente nulla di dove si trovi il suo sito e di quali servizi paghi.

Non sa dove ha acquistato il dominio, non sa dov’è l’hosting. Se sono fortunato, il precedente sviluppatore ha fatto tutto a nome del cliente, quindi sarà facile recuperare le credenziali e i dati del vecchio sito web.

Ma capita, molto spesso che il precedente sviluppatore o webmaster abbia acquistato tutto a nome proprio, compreso il dominio (succede raramente ma succede). In questo caso può essere molto difficile riprendere i dati. Non è una regola, ma la tendenza sarà quella di fare resistenza per non perdere il cliente. Inizierà così una tiritera antipatica e poco produttiva per tutti.

Per evitare brutte sorprese – e non incorrere in situazioni del genere – ti elenco alcune cose basilari a cui devi fare molta attenzione quando tratti per la realizzazione di un sito, e che ti daranno un riscontro del livello di professionalità del tuo sviluppatore.

1# Dominio e hosting a tuo nome

E’ importante che la registrazione del dominio e dell’hosting sia a tuo nome. La cosa migliore e che sia tu a registrarlo personalmente, come spieghiamo in questa guida.  Usa sempre la tua mail personale o una casella di posta creata appositamente. In questo modo eviterai di essere ostaggio di chi ti ha sviluppato il sito, nel caso in cui le cose non dovessero andare bene.

2# Componenti aggiuntivi a tuo nome

Per componenti aggiuntivi intendo temi, plugin o servizi terzi. Fai sempre tutto a tuo nome. Per i plugin e i temi assicurati di ricevere sempre gli aggiornamenti, per l’autorisponditore non correre il rischio di perdere tutti i tuoi contatti. Dai uno sguardo alla lista di strumenti che ho selezionato per costruire un sito web in WordPress

3# Definisci chiaramente cosa vuoi dal tuo sito web

Succede spesso che ci venga chiesto il preventivo per un sito, e il cliente non sappia bene come utilizzarlo. Chiarire quale sia l’obiettivo del sito è importante per capire i costi, se convenga o meno farselo da soli o addirittura non farlo.

Conclusione

Per alcuni, queste possono sembrare indicazioni scontate. Per altri, che hanno poca dimestichezza con questo mondo ma hanno capito che devono avere un sito web per la loro azienda, non lo sono.

Se sei nella seconda categoria questi tre semplici punti possono fare una bella differenza.

Se invece sei uno sviluppatore o webmaster, spero tu abbia sempre agito per rendere indipendente il cliente. Quanto meno per lasciargli la libertà di decidere se continuare, oppure no, con te.

    Roberto Delisio

    Sono più di 15 anni che lavoro alla realizzazioni di applicativi e siti web. Metto la mia esperienza a disposizione di chi ha necessità di sviluppare o gestire il proprio sito in Wordpress.

    >

    Non perdere la nostra guida su come correggere gli errori più comuni su WordPress!

    Condividi
    +1
    Tweet
    Condividi
    Pin
    WhatsApp